mai più auto davanti alle scuola

M A I   P I U’  A U T O   D A V A N T I   L E   S C U O L E

gli incidenti non sono fatalità

I pediatri Acp chiedono alle istituzioni e alla società civile misure drastiche per evitare incidenti automobilistici davanti alle scuole e nelle aree ad alta presenza di bambini.
Gli incidenti d’auto sono la prima causa di morte dei minori fino a 14 anni, nel 2010 sono stati investiti 2.180 bambini (dati Istat-Aci) con conseguenze a volte gravissime e invalidanti.
Per evitare questi pericoli basterebbero accorgimenti di buon senso e a costo zero sostenuti dalle amministrazioni locali: per esempio, i “PEDIBUS”, “carovane” umane di sicurezza per accompagnare i piccoli a scuola e divieti di circolazione davanti alle scuole, insieme ai dissuasori di velocità. Continue reading

meno spostamenti ridicoli

Una delle iniziative per promuovere l’utilizzo della bici più originali è forse quella, ormai ripetuta da qualche anno dal comune di Malmo, denominata “No ridiculous car trip” che, come suggerisce il titolo, è caratterizzata da un’impostazione “negativa” – si invitano le persone ad abbandonare un comportamento sbagliato prima di suggerirne loro uno più sostenibile. Quando si danno questo genere di messaggi il rischio di fare cilecca è grosso, ma in questo caso il successo è stato strepitoso se in 5 anni lo share di automobilisti nelle vie della città svedese è sceso dal 52% al 41%, mentre tutte le altre modalità di trasporto sono cresciute di importanza.

Nel video che segue i responsabili della campagna ci spiegano gli ingredienti che li hanno portati a questi risultati.

AMBARABA’ CI CI GIOCO’

Mercatino del giocattolo mostra-baratto dei giocattoli usati

Domenica 11 settembre 2011 Museo del Gioco di Soave

Programma ore 14.30: ritrovo presso lo spazio culturale “LaFogliaeilVento”, consegna pass con buono consumazione per merenda, assegnazione dello spazio ed allestimento “personalizzato” di ciascun piccolo espositore. ore 15.30: inizio mostra-mercato-baratto di giocattoli usati tra standisti o visitatori ore 17.30: lettura animata: fiaba raccontata da Vittoria Scrinzi rivolta alle famiglie e ai bambini presenti

Giocare e divertirsi per educare i bambini al riuso, al riconoscimento affettivo di un giocattolo, a sperimentare un utilizzo sobrio del denaro, a stare insieme.