chi siamo

L’associazione “La Città dei Bambini” di Monteforte d’Alpone si propone lo scopo, per statuto, di guidare la trasformazione

  • dell’ambiente urbano
  • dei servizi
  • delle attività culturali e del tempo libero,

assumendo come parametro il “BAMBINO”.

In quest’ottica l’Associazione vuole agire da stimolo alla crescita culturale degli adulti per formare una mentalità attenta ai bisogni del bambino.

Presidente : Maria Chiappini

Vice-presidente: Francesco Longhi

Segretario: Giuseppe Stefanoni.

associazione senza fini di lucro

“la città dei bambini” di monteforte d’alpone

Qre. Ilio Chiarotto 6 – 37032 monteforte d’alpone (vr)

telefono 3494358672 – c.f. 92010900238

email:   cittadeibambinimonteforte@gmail.com

Le proposte originali dell’associazione “La città dei Bambini”
si propone di crescere e di muoversi lungo tre percorsi distinti ma complementari.
DALLA PARTE DEI BAMBINI
L’Associazione intende promuovere nei propri soci una sempre maggior consapevolezza delle problematiche del mondo dei bambini, delle migliori soluzioni proponibili, dei rapporti auspicabili tra i bambini, il paese, gli adulti. Ciò sarà possibile attraverso il confronto, I’approfondimento culturale, la riflessione personale, la lettura, la documentazione e il riconoscimento del “bambino” che c’è in  ciascuno di noi.
IL BAMBINO NEL CUORE E NELLA TESTA DEGLI ADULTI
I bambini sono spesso, per gli adulti, un mondo lontano, difficile, che pone limiti e pretende attenzioni. Diventa indispensabile recuperare l’idea del bambino-persona con esigenze, diritti, potenzialità e sogni. A questo scopo verranno proposti percorsi di formazione per gli adulti su tematiche intorno ai temi del benessere fisico ed emozionale, della sicurezza, della salute…
LA PAROLA AI BAMBINI
Dare la parola ai bambini vuole essere I’aspetto più qualificante della nostra esperienza: nessuno può rappresentarli senza preoccuparsi di consultarli, di coinvolgerli, di ascoltarli. Dal Consiglio dei Bambini, costituito da un bambino e una bambina rappresentanti per ognuna delle ultime classi delle scuole elementari e coordinati da adulti dell’Associazione, nasceranno proposte che saranno presentate a chi può fornire risposte. In particolare sarà richiesto all’Amministrazione Comunale un impegno concreto a dare attuazione a graduali progetti migliorativi delle condizioni di vita, gioco, movimento e autonomia dei bambini del paese.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *